Ucraina, lettera per la Pace del portavoce dell’Unicef

Caro meraviglioso popolo della pace di Firenze e di tutte le città d’Italia, promettetemi che ci sarete. Promettetemi che ci sarete quando tutto in Ucraina sarà finito. Ma non sarà finito“. Comincia così la Lettera della pace che il portavoce di Unicef Italia Andrea Iacomini ha scritto e fatto avere all’ANSA.

Promettetemi che ci sarete quando le mamme afghane torneranno a gridare il nostro aiuto – scrive – Promettetemi che ci sarete quando vedrete il dolore negli occhi di chi viene torturato nei lager libici. Promettetemi che ci sarete quando un altro bimbo in Yemen morirà a scuola sotterrato dalle bombe. Promettetemi che ci sarete quando altri aerei o forse gli stessi aerei colpiranno mamme e bambini in Siria. Ancora, di nuovo, senza pietà. Promettetemi che ci sarete quando in fuga dalla fame un milione di bimbi eritrei vi chiederanno aiuto. Promettetemi che ci sarete quando un’altra madre piangerà un altro bambino morto in mare. Promettetemi che ci sarete quando una bambina vedrà ucciso il suo papà in Birmania. Promettetemi che ci sarete sempre, ovunque, da Gaza a Kiev, da Sanaa a Damasco e via cosi. Promettetemi che ci sarete – conclude Iacomini – per tutte le volte che non ci siamo stati. E così sia“.

Secondo l’UNICEF, oltre 1 milione di bambini ha lasciato l’Ucraina mentre il conflitto continua a colpire il paese. Molti sono scappati con le loro famiglie in Polonia, Ungheria, Slovacchia, Moldova e Romania.   “Il numero di bambini che si stanno spostando è impressionante, un’indicazione di quanto disperata sia diventata la situazione dei bambini e delle loro famiglie,” ha dichiarato Afshan Khan, Direttore Regionale UNICEF per l’Europa e l’Asia Centrale. “I bambini si stanno lasciando dietro tutto ciò che conoscono alla ricerca di sicurezza. È straziante.” Finora sono arrivati in Ucraina 6 camion con circa 70 tonnellate di aiuti. Gli aiuti comprendono dispositivi di protezione individuale e kit medici, chirurgici e ostetrici. Lavorando con i partner, i team dell’UNICEF in Ucraina distribuiranno aiuti medici a 22 ospedali in 5 aree differenti dell’Ucraina colpite dal conflitto, a supporto di 20.000 bambini e madri.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.